Chi siamo
Contatti
Curarsi con le erbe
Italiano
English

Kava kava: proprietà ed effetti collaterali di questo rimedio contro l'ansia

Kava kava è una pianta dalle proprietà ansiolitiche e sedative, aiuta a trattare casi di insonnia e gli stati ansiosi. Ha però degli effetti collaterali in quanto un suo abuso può provocare problemi al fegato.

Piper methysticum, o kawa kawa o ancora kava kava, è una pianta che cresce nelle regioni di Polinesia e Oceania. La kawa kawa ha proprietà ansiolitiche e sedative note da più di 3000 anni. Data l’azione antistress la kawa kawa risulta utile in caso di ansia  e problemi del sonno, favorendo un sonno naturale. Si può assumere sotto forma di compresse, al dosaggio di 50-70 mg tre volte al giorno per non più di tre mesi, oppure come infuso, in commercio si trovano tè già pronti. Si raccomanda cautela nell’utilizzare questa pianta, in primo luogo è sconsigliata in gravidanza e allattamento, poi il consiglio è non eccedere nel consumo e chiedere sempre consiglio al proprio medico in quanto un eventuale abuso di kava kava può provocare effetti collaterali, in particolare problemi al fegato, soprattutto se l’assunzione è in concomitanza con altri farmaci con potenziale tossicità epatica. Evita se soffri di malattie epatiche. Da segnalare che il rimedio, anche se si trova con facilità in internet, è stato ritirato dal mercato in alcuni paesi, tra cui l’Italia, a scopo cautelativo proprio per le segnalazioni pervenute da Germania e Svizzera di alcuni casi in cui la kava sembra aver provocato problemi al fegato. Noi riportiamo tutte le informazioni sulla kava kava, anche se ulteriori studi ne dovranno confermare la sicurezza, proprio perché la kava può essere reperita senza troppe difficoltà e comunque i popoli della Polinesia ne fanno abitualmente uso da secoli.

Desideri conoscere altri rimedi naturali ? Scarica la nostra app Rimedi Naturali