Chi siamo
Contatti
Curarsi con le erbe
Italiano
English

Cioccolato fondente, quanto mangiarne e benefici

Il cioccolato fondente non è solo buono ma è anche ricco di antiossidanti, vitamine e sali minerali. Abbassa il colesterolo e ha effetti benefici per la memoria

Il cioccolato fondente non è solo piacevole da mangiare ma possiede anche diverse proprietà salutari. Però il cioccolato deve essere fondente, con una quantità di cacao superiore al 70%,  infatti l'aggiunta di latte, oltre ad aumentare le calorie e i grassi, annulla l'effetto delle molecole contenute nel cacao e quindi anche i suoi effetti salutari.

Il cacao apporta una gran quantità di polifenoli, la stessa di una tazza di tè verde lasciato in infusione un tempo adeguato. I polifenoli sono sostanze importanti nella prevenzione di malattie come cancro o problemi cardio-circolatori. Infatti, come è stato dimostrato da diversi studi, sono in grado di limitare la crescita di cellule tumorali, aiutano a mantenere le arterie flessibili e abbassano il colesterolo in circolo. Non solo, grazie  al fatto che il cioccolato contiene serotonina, l'ormone della felicità,  l’assunzione di cioccolato fondente aiuta l’umore, svolgendo un’azione antidepressiva naturale. Il cioccolato fondente contiene sali minerali, soprattutto ferro, magnesio, rame e potassio, e vitamine, soprattutto del gruppo B. Infine, una ricerca ha messo in luce la capacità del cioccolato fondente di migliorare la memoria e la capacità di concentrazione, migliorando l’afflusso di sangue al cervello. Per godere dei benefici del cioccolato è sufficiente sciogliere in bocca un quadretto al giorno, dopo i pasti, così anche la voglia di dolce è soddisfatta e vengono evitati pericolosi picchi glicemici.

Desideri conoscere altri rimedi naturali ? Scarica la nostra app Rimedi Naturali