Chi siamo
Contatti
Curarsi con le erbe
Italiano
English

Bevanda al tamarindo: una bibita dalle proprietà antinfiammatorie e digestive

Lo sciroppo di tamarindo permette di preparare una bevanda dalle proprietà toniche, digestive e antinfiammatorie

La pianta del tamarindo appartiene alla famiglia delle Leguminose, i suoi frutti sono dei baccelli che racchiudono al loro interno i semi. Il tamarindo contiene sali minerali quali potassio, calcio, magnesio, zinco e selenio, ma anche vitamine, A, B, C, E, K e antiossidanti quali il betacarotene e l’acido tartarico, che gli conferisce anche il sapore aspro. Questo frutto ha proprietà digestive, favorisce le funzioni gastriche e intestinali e ha anche effetti lassativi. Non solo, il tamarindo ha anche un effetto protettivo e depurativo nei confronti del fegato, antiossidante contro l’azione dei radicali liberi, infine tonico, remineralizzante e rinfrescante risultando utile in caso di sudorazione intensa in quanto aiuta a reintegrare le sostanze nutritive perse. Il tamarindo risulterebbe anche efficace contro l’artrite, come dimostrato da uno studio condotto da ricercatori indiani e canadesi e pubblicato sulla rivista scientifica Scientific Reports. Dove trovare il tamarindo? Il modo più semplice e veloce di consumare il tamarindo, che è un ingrediente della salsa Worcester, è sotto forma di sciroppo, in questo caso diluiscilo in acqua e bevilo la mattina a digiuno per garantirti la massima efficacia. Presta attenzione se stai assumendo altri farmaci, anche l’aspirina, in quanto il tamarindo può interagire con questi. Chiedi quindi sempre consiglio al tuo medico.

Desideri conoscere altri rimedi naturali ? Scarica la nostra app Rimedi Naturali